Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | March 24, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

San Marino Film Festival: i premi

San Marino Film Festival: i premi
Redazione
  • On 24 novembre 2013
  • http://www.cinespresso.com

Tutti i premi della II edizione del San Marino Film Festival

Si è chiusa con un grande successo e un incremento sostanziale di pubblico rispetto allo scorso anno, oltre 6mila le presenze (di cui 2mila studenti delle scuole superiori di Rimini, San Marino, Riccione, Sant’Arcangelo e Savignano) la seconda edizione del San Marino Film Festival, che si è tenuto presso il Palazzo del Cinema del Palace Hotel nella Repubblica di San Marino a partire dal 16 novembre scorso. Con la presidenza di Roberto Valducci, la direzione artistica di Romeo Conte e le pubbliche relazioni curate da Isabella Baudo, il festival ha ospitato una vera e propria parata di stelle. Le serate del festival sono state presentate da Raffaele Romano, che è stato coadiuvato sul palco in alcune serate dall’attrice Sonia Grassi e per la serata finale dalla giornalista Claudia Catalli.

Nella conferenza stampa di chiusura del festival è stata lanciata anche la prossima edizione del San Marino Film Festival che si terrà dall’1 all’8 novembre 2014.

Il tappeto rosso del festival ha visto sfilare star del calibro di Catherine Deneuve, che ha ricevuto il Premio Titano d’oro alla Carriera e ha tagliato il nastro di inaugurazione della kermesse, ma anche l’attrice Luisa Ranieri, madrina del festival, che ha ricevuto il Premio San Marino per il Cinema ed è stata protagonista, accanto al regista Edoardo De Angelis, del primo dei cinque incontri CineCocktail tenuti dalla scrittrice e giornalista Claudia Catalli presso la sala Lounge del Palazzo del Cinema.

Tra i numerosi ospiti del festival, il produttore di Quentin Tarantino, Michael Shamberg, il regista e attore statunitense John Turturro, le attrici Zhao Tao, che ha presentato in anteprima italiana il film “Il tocco del peccato” di Jia Zhang, già Leone d’Oro alla Mostra del cinema di Venezia con Still life, ma anche Maria Grazia Cucinotta, Lidia Vitale, che ha portato in scena il monologo Solo Anna, dedicato all’attrice Anna Magnani. Quindi, lo stilista Elio Fiorucci che ha presentato un documentario sulla vita del pittore Jean Michel Basquiat, Luigi Lo Cascio che ha presentato il suo esordio da regista, La città ideale. Tra le anteprime mondiali del festival, il documentario ambientalista di Maurizio Zaccaro, Adelante Petroleros e il lungometraggio d’esordio di Julio Ramirez, Nothing Against life.

Al regista Francesco Rosi il festival ha dedicato una retrospettiva personale con cinque suoi film che hanno visto una grande partecipazione degli studenti delle scuole: Le Mani sulla città, Carmen, Salvatore Giuliano, Tre fratelli e La tregua. Francesco Rosi, John Turturro e Rade Serbedzija, regista e attori de La tregua, sono stati quindi protagonisti sul palco di una inedita intervista condotta da Pippo Baudo.

La Giuria internazionale per i Lungometraggi, composta dal presidente, il produttore Michael Shamberg e dal regista Maurizio Calvesi, dall’attrice Lidia Vitale, dalla giornalista e scrittrice Laura Delli Colli, presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani e dall’attrice Isabella De Bernardi, ha assegnato i seguenti premi:

  • TITANO D’ORO MIGLIOR FILM al film spagnolo Chaika, di Miguel Angel Jimenez
  • TITANO D’ORO MIGLIOR REGIA ad Alessandro Gassman per Razzabastarda
  • TITANO D’ORO MIGLIOR ATTORE a Luigi Lo Cascio per La città ideale, da lui stesso diretto
  • TITANO D’ORO MIGLIOR ATTRICE a Salome Demuria per il film Chaika
  • TITANO D’ARGENTO PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA al film statunitense Nothing against life, di Julio Ramirez
  • TITANO D’ORO PREMIO TONINO GUERRA PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA al regista e sceneggiatore Chen Zhuo per il film cinese Song of Silence

La Giuria Amarcord per la Miglior Regia di lungometraggio, composta dal Presidente, l’attore, regista e produttore Ricky Tognazzi, il regista Michele Massari, il musicista Franco D’Aquaro e il regista e sceneggiatore Edoardo De Angelis, ha assegnato il seguente premio:

  • TITANO D’ARGENTO AMARCORD PER LA MIGLIOR REGIA a Ciro De Caro per il film “Spaghetti Story”

La premiazione della gara si è tenuta ieri sera nel corso della serata di gala del San Marino Film Festival, che si è aperta con la premiazione dei film vincitori. Una speciale installazione, legata al brand Rossana Cucine, ha arricchito la cena di gala di chiusura della seconda edizione del festival, con la presenza straordinaria di Gianmarco Tognazzi; il ricco menù si è ispirato alla pubblicazione di Ugo Tognazzi “Il Rigettario” con la degustazione dei prodotti dell’azienda “La Tognazza Amata”.

Già inaugurata il 19 ottobre scorso, presso il Palazzo del Cinema del Palace Hotel, si è tenuta presso il Palazzo del Cinema la mostra fotografica POPfilmART: visual culture, moda e design nel cinema italiano anni ’60 e ’70 un evento, legato al progetto promosso dal Centro Sperimentale di Cinematografia, Cinecittà Luce e dalla casa editrice Edizioni Sabinae, a cura di Dario Edoardo Viganò e Stefano Della Casa.

Submit a Comment

UA-40058008-1