Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | October 16, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Il cinema d’oltreoceano protagonista di “Potenza di Hollywood”

Il cinema d’oltreoceano protagonista di “Potenza di Hollywood”
Redazione
  • On 30 maggio 2019
  • http://www.cinespresso.com

Al via a Potenza la rassegna dedicata al grande cinema recente made in Usa

Si intitola Potenza di Hollywood ed è la rassegna cinematografica che porterà a Potenza, Basilicata, una selezione di titoli del grande cinema americano d’autore recente. La rassegna, in programma da domani, 31 maggio, al 2 giugno presso il cinema Due Torri, è organizzata da Alessandro Masi, creatore di FlexyMovies e professionista della distribuzione cinematografica, in collaborazione con 01Distribution e Adler Entertainment. 14 i titoli in programmazione di cui 6 in versione originale con sottotitoli in italiano e 2 proposte per i più piccoli ma non solo.

Una preziosa occasione per poter assistere a spettacoli di qualità anche in provincia, e fuori stagione, come afferma anche il suo curatore, Alessandro Masi. “Con Potenza di Hollywood ho voluto portare il meglio del cinema americano d’autore anche nella mia città di origine. L’intento – ha affermato il curatore – è anche quello di quello di creare un evento culturale di qualità per il centro storico e invogliare il pubblico a frequentare le sale cinematografiche anche d’estate”.

La rassegna si inserisce nel solco di Moviement, l’iniziativa promossa dall’industria cinematografica italiana per ri-lanciare il cinema di qualità come forma d’intrattenimento culturale tutto l’anno.

Ma quali sono i titoli in programma? Si parte il 31 maggio con Leave No Trace, una fiaba nera firmata Debra Granik. La regista di Un gelido inverno ricalca le atmosfere crude della sua opera più famosa per costruire un racconto accorato del conflitto tra civiltà e natura selvaggia. La nostalgia è invece il sentimento dominante di L’estate addosso, scritto e diretto da Gabriele Muccino.

Si prosegue con La La Land, il capolavoro di Damien Chazelle vincitore di ben 6 premi Oscar. Sarà la volta poi di Soldado, l’action movie dal sapore western che ha segnato il debutto hollywoodiano di Stefano Sollima. La pellicola è il sequel di Sicario di Denis Villeneuve, con cui condivide il viaggio negli angoli più remoti della nuova frontiera americana.

Sabato 1 giugno è la volta poi di Captive State di Rupert Wyatt, un thriller claustrofobico dalle molteplici letture. Al confine tra realismo e fantascienza, la pellicola esplora un tema complesso, come quello della resistenza a ogni tipo di oppressione. Si prosegue con un film delicatamente esistenziale come Ella & John – The Leisure Seeker di Paolo Virzì.

E per chi ama il genere storico, ecco The Post di Steven Spielberg. Una vera e propria lettera d’amore al mestiere del giornalista, in ricordo dei Pentagon Papers. Valerian e la città dei mille pianeti di Luc Besson è il titolo successivo, un action movie adrenalinico basato sul fumetto francese Valerian, scritto da Pierre Christin e illustrato da Jean-Claude Mézières.

Domenica 2 giugno in matinée spazio anche ai più piccoli con Zanna Bianca di Alexandre Espigares, primo film d’animazione dedicato al celebre personaggio letterario creato da Jack London. E poi, ancora, Wonder di Stephen Chbosky, pellicola profonda e “gentile”.

In serata è poi la volta di La ragazza del treno, opera enigmatica firmata da Tate Taylor, e di Suburbicon di George Clooney, un racconto impietoso della middle class americana. E poi, ancora, Silence di Martin Scorsese, film su fede e religione, e Molly’s Game di Aaron Sorkin, ispirata alla vera storia di Molly Bloom, sciatrice americana poi a capo di uno dei più grandi giri di poker clandestino degli Usa.

In foto: Alessandro Masi, FlexyMovies, e Vito Ciuffreda, cinema Due Torri.

Submit a Comment

UA-40058008-1