Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | October 17, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Milano: torna AriAnteo, il cinema all’aperto

Milano: torna AriAnteo, il cinema all’aperto
Redazione
  • On 5 giugno 2017
  • http://www.cinespresso.com

Torna AriAnteo, il cinema all’aperto di Milano. Cinque le location e sei gli schermi per il 2017: Palazzo Reale, Citylife, Umanitaria, Chiostro dell’Incoronata e, novità di quest’anno, la Fabbrica del Vapore

Prende il via dal 6 giugno una nuova stagione di AriAnteo, tra gli appuntamenti più attesi e seguiti dell’estate milanese che da ormai quasi trent’anni porta il cinema di qualità in alcuni dei luoghi più belli e suggestivi della città.

Anche quest’anno infatti AriAnteo tornerà ad accendere il grande schermo in cinque location di grande fascino: il cortile di Palazzo Reale in piazza del Duomo, il Chiostro dei Glicini della Società Umanitaria, lo splendido e a lungo “segreto” Chiostro dell’Incoronata – la prima “multisala all’aperto” d’Italia, con due schermi e due “sale” con sistema audio stereo in cuffia wireless – e, dopo il successo dello scorso anno, CityLife in Piazza Tre Torri, una delle piazze più nuove e moderne di Milano. AriAnteo CityLife, proprio nel cuore della “Milano che cambia”, è infatti un’arena di 600 posti allestita ai piedi della Torre Allianz di Arata Isozaki e Andrea Maffei e della Torre Generali di Zaha Hadid, in un’area che sta rapidamente contribuendo a ridisegnare il volto non solo del quartiere dell’ex fiera milanese ma della città.

A queste si aggiunge quest’anno una grande novità, AriAnteo Fabbrica del Vapore, che dal 17 giugno al 10 settembre arricchirà ulteriormente l’offerta cinematografica estiva targata Anteo. La programmazione sarà come sempre molto varia e di qualità. Oltre a una selezione dei migliori film della passata stagione non mancheranno diverse anteprime, prime visioni, classici restaurati, concerti, eventi ed ospiti.

Partenza il 6 giugno, a Palazzo Reale con l’anteprima di Un appuntamento per la sposa della regista israeliana Rama Burshtein, che dopo il folgorante esordio di La sposa promessa ci regala il ritratto di un nuovo intenso e imprevedibile personaggio femminile, e a CityLife con un doppio appuntamento: la proiezione del film trionfatore agli Oscar 2017,  La La Land di Damien Chazel, preceduta da un concerto della scatenata Cipriano’s Lite Band.

Le cose che verranno diretto da Mia Hansen-Løve e interpretato dalla sempre straordinaria Isabelle Huppert è il film che il 16 giugno aprirà la stagione di AriAnteo Umanitaria.

I due schermi di Arianteo Incoronata si accenderanno invece dal 1° luglio, con il capolavoro di Ken Loach I, Daniel Blake e con il thriller mozzafiato di Tate Taylor, La ragazza del treno.

Michelangelo_2Tra le novità di quest’anno “La grande arte al cinema” che in contemporanea con le sale cinematografiche italiane proporrà – il 19 giugno all’Umanitaria, il 20 a CityLife e il 21 a Palazzo Reale – Michelangelo. Amore e morte. Dello stesso ciclo saranno ripresi, nella magica cornice di Palazzo Reale, anche Raffaello – Il principe delle arti (28 giugno) e Io, Claude Monet (19 luglio).

Inoltre, in occasione della mostra Gianfranco Vitali – Time Out, il maestro Peter Grenaway che ha curato l’allestimento di Casa Manzoni, una delle quattro sedi espositive, introdurrà il 5 luglio a Palazzo Reale la proiezione de suo film Nightwatching.

In collaborazione con Milano PhotoWeek ancora a Palazzo Reale il 7 giugno sarà proposto lo splendido lavoro di Sebastião Salgado con la proiezione di Il sale della terra di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado. Mentre il 12 giugno, in collaborazione con la Cineteca di Bologna arriva la nuova versione digitale restaurata a partire dal negativo camera originale di Manhattan di e con Woody Allen.

Martedì 13 giugno ad AriAnteo CityLife in programma una serata omaggio a Demetrio Stratos in occasione dell’intitolazione di una via all’artista. Al termine della cerimonia istituzionale di intitolazione, che avrà inizio alle ore 19 nell’area City Life presso via Elsa Morante,  musicisti, artisti e amici ricorderanno Demetrio Stratos presso AriAnteo CityLife: una serata ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti trasmessa in diretta da Radio Popolare.

Tra le anteprime, oltre al già citato Un appuntamento per la sposa, ricordiamo anche Lady Macbeth (13 giugno, Palazzo Reale), diretto da William Oldroyd e tratto dall’omonimo romanzo di Nikolai Leskov; Parigi può aspettare  (14 giugno, Palazzo Reale) di Eleonor Coppola in cui Diane Lane, grazie a quello che doveva essere un banale tragitto di sette ore da Cannes a Parigi con un collega del marito, riscopre se stessa, e la gioia di vivere; Aspettando il Re (14 giugno, CityLife) di Tom Twyker con uno bravissimo Tom Hanks nei panni di un uomo d’affari in difficoltà che lascia gli Stati Uniti per una fiorente città dell’Arabia Saudita come ultimo tentativo per evitare la recessione, non pagare le tasse universitarie della figlia e… fare qualcosa di memorabile; Codice Criminale (27 giugno, CityLife) diretto da Adam Smith e interpretato da un tormentato Michael Fassbender ultimo rampollo di una famiglia di criminali da generazioni che per dare un futuro ai suoi fili cerca disperatamente di uscire dal giro.

Submit a Comment

UA-40058008-1