Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | May 23, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Pescara: Nutrizionisti senza Frontiere per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione

Pescara: Nutrizionisti senza Frontiere per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione
Redazione
  • On 14 ottobre 2015
  • http://www.cinespresso.com

Il 16 ottobre Nutrizionisti senza Frontiere celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione con un evento Nazionale: “Food For World”

Venti città italiane, cinquanta nutrizionisti coinvolti, un unico messaggio da trasmettere: nel 2015, nell’era di facebook, della tecnologia, degli smartphone, è necessario intervenire in maniera concreta per contrastare il problema della denutrizione infantile, drammaticamente ancora oggi troppo diffusa e radicata. La manifestazione patrocinata dal Ministero della Salute sarà dunque un’occasione per ricordare che acqua e cibo sono un diritto di tutti.

“La sana alimentazione: nutrire il benessere, rispettare il pianeta”, il titolo del convegno durante il quale interverranno le dottoresse Mariangela Presenza, Roberta Faraone e Kathleen Ortenzi, volontarie dell’associazione; a seguire una cena di beneficenza accompagnata dalle note di Silvia Scipione e Federico Volpe, allievi del Conservatorio Statale Di Musica “Luisa d’Annunzio”Per la città di Pescara l’appuntamento è presso il ristorante “Osteria dai Sabatini”.

Per l’elenco completo delle città coinvolte e tutte le altre info www.nutrizionistisenzafrontiere.org

Chi è Nutrizionisti Senza Frontiere?

Nutrizionisti senza Frontiere è un’associazione no profit che opera nel campo dell’alimentazione e della nutrizione, sia in Italia che nel sud del mondo. In particolare, sul territorio Nazionale organizza eventi, manifestazioni e campagne mirate alla sensibilizzazione su questioni cruciali quali: sprechi alimentari, malnutrizione infantile, dieta più sana e più rispettosa nei confronti del pianeta e dei popoli che vi abitano.

Nel sud del mondo l’associazione è impegnata a sostenere progetti di riabilitazione del bambino in condizioni di malnutrizione, di formazione di operatori, infermieri, nutrizionisti e medici locali; l’associazione realizza inoltre campagne informative rivolte ai cittadini e soprattutto alle mamme, insegnando loro a riconoscere i segni della denutrizione nei propri figli affinché possano intervenire tempestivamente. L’istruzione delle donne riguardo le esigenze nutrizionali dei bambini è un’attività indispensabile che l’associazione compie nel tentativo di evitare nuovi casi di denutrizione. Tutti i progetti nel sud del mondo sono gestiti in collaborazione con altre realtà no profit.

Submit a Comment

UA-40058008-1