Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | December 16, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Sui passi di “Piccole Serenate Notturne”

Sui passi di “Piccole Serenate Notturne”
Redazione
  • On 26 agosto 2014
  • http://www.cinespresso.com

A Vallerano la XIV edizione del festival Piccole Serenate Notturne. Dal 26 al 30 agosto

Al via la 14ª edizione di “Piccole Serenate Notturne”, la storica manifestazione organizzata dal Comune di Vallerano, nota in particolare per la Notte delle Candele, momento di punta del festival che anche quest’anno proporrà – dal 26 al 30 agosto – un calendario di interessanti iniziative culturali. Con oltre 12mila visitatori, spettacoli dal vivo, allestimenti, proiezioni e concerti, il piccolo gioiello sito nel cuore della Tuscia si appresta a congedare la stagione estiva in grande stile.

Il giovane sindaco Maurizio Gregori, da poco più di un anno a capo del pittoresco borgo medievale, continua a perseguire i suoi obiettivi legati al turismo culturale e rilancia l’opera di valorizzazione del patrimonio territoriale con tre serate all’insegna delle arti e della loro interazione con la naturale architettura e la magica atmosfera del paese.

Dopo i fuochi d’artificio della vigilia, occhi o meglio ‘orecchi’ puntati a “Le tre e un quarto”, gruppo vocal, prevalentemente al femminile, ispirato allo swing degli anni ‘40 che alle 21.30 del 26 agosto scenderà in piazza per esibirsi con un repertorio dedicato alla musica italiana. Le voci sono quelle di Daniela di Cicco, Raffaella Calvaruso e Francesca di Silvio, accompagnate dal “quarto elemento”, il maestro Luciano Zanoni, al pianoforte con un’insolita formazione appositamente pensata per la serata. Uno spettacolo di sicuro accattivante, non solo dal punto di vista musicale, ma anche per la speciale ‘veste’ tipicamente anni ‘40 con cui la band si approccia col pubblico.

Sempre in Piazza dell’Oratorio, l’emblema del festival, giovedì 28 agosto, sarà il turno di “Passione romana”, un omaggio alla canzone e alla poesia capitolina in chiave jazz che cuce insieme classici come Serenata a Ponte, Arrivederci Roma, Serenata sincera, Pe’ Lungotevere, Serenata de Paradiso arrangiate nei diversi stili da Antonello Vanucchi e interpretati dalla suadente voce di Nadia Natali. Nello spettacolo, arricchito da poesie e racconti romani letti e recitati da Toni Fornari, ricordiamo anche Dario Rosciglione al contrabbasso, Gianni Oddi al sax e al clarinetto, Riccardo Corso alla chitarra, Puccio Panettieri alla batteria e Stefano Indino alla fisarmonica. Il tutto rigorosamente a ingresso libero.

Infine, il 30 agosto, la serata che solo l’anno scorso ha registrato un record con circa 20mila presenze, vale a dire, la Notte delle Candele, dove oltre 50.000 fiaccole faranno da cornice all’intera Vallerano illuminando fino all’alba il piccolo borgo della Tuscia, per uno dei momenti più suggestivi di tutto il festival. L’evento partirà alle ore 19.00 e con soli 4 euro si potrà accedere ai 16 spettacoli organizzati nelle diverse piazze del borgo. Ed ancora stand gastronomici aperti dalle ore 20.00 e per tutti gli appassionati di fotografia la possibilità di iscriversi al “Photo Contest”, una competizione che premierà lo scatto più bello con 250 euro.

Si ricorda che il festival gode del patrocinio della Provincia di Viterbo e che l’amministrazione comunale di Vallerano si avvale della collaborazione di tutte le associazioni operanti sul territorio e degli stessi cittadini. Un progetto che mira a far conoscere le ricchezze naturali e storiche del paese attraverso le risorse umane intrinseche per continuare a tramandare una tradizione, unica nel suo genere, che lega la manifestazione al pubblico della provincia di Viterbo e dell’area regionale e che attrae da ogni parte d’Italia e d’Europa anche molti turisti curiosi di nuove emozioni culturali.

Chiara Aletti

Submit a Comment

UA-40058008-1