Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | April 2, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Shakespeare in Globe: La nuova stagione in scena

Shakespeare in Globe: La nuova stagione in scena
Valeria Brucoli

Da luglio a settembre le opere più amate di Shakespeare tornano in scena nello scenario unico del il Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese

Il Globe Theatre di Villa Borghese, l’unico teatro elisabettiano d’Italia, celebra i 450 anni della nascita di Shakespeare con una nuova stagione teatrale dedicata ai grandi protagonisti del Globe Theatre, che raccontano le opere più conosciute Shakespeare con un linguaggio in costante evoluzione, che non teme la sperimentazione e si plasma sul gusto del pubblico contemporaneo.

Intrecciando il linguaggio delle fate, che alterna canzoni e filastrocche al verso sciolto, con quello degli amanti dominato dalle liriche d’amore, Sogno di una notte di mezza estate, che per otto stagioni consecutive ha ammaliato gli spettatori del Globe, torna in scena per la prima volta senza il regista Riccardo Cavallo per omaggiare la memoria del suo creatore e celebrare una storia d’amore senza tempo tra un regista e i suoi compagni di viaggio.

L’amore sarà celebrato in tutte le sue forme per tutta la stagione che vedrà in scena il grande classico Romeo e Giulietta, interpretato in chiave moderna dal direttore artistico del teatro Gigi Proietti, in cui gli amanti segnati dalle stelle seguiranno il loro tragico destino in un’epoca a metà tra il rock sfrenato e i balli in costume. Mentre le schermaglie amorose tra Benedetto e Beatrice scuoteranno la scena di Molto rumore per nulla, un nuovo allestimento di Loredana Sgaramella, che rifletterà in termini ludici e brillanti sulla crisi intesa come occasione di metamorfosi e spinta creativa. Alvaro Picardi invece giocherà con la lingua di Shakespeare, portando l’incontro tra i sessi di Pene d’amor perdute su un piano squisitamente linguistico in cui giochi di parole, rebus inestricabili e virtuosismi verbali si risolvono nei toni più sofisticati della commedia d’amore.

La stagione teatrale 2014 si chiuderà con lo Shakespeare Fest, un evento unico in cui teatro, cinema e musica si fonderanno per celebrare l’arte intramontabile di Shakespeare, in cui una serie di performance teatrali e musicali saranno affiancate dai cortometraggi vincitori del bando “Ancora Shakespeare: perché?” che rifletteranno sull’importanza di mettere in scena le opere shakespeariane a mezzo secolo dalla loro creazione.

Il programma completo:

Romeo e Giulietta – dall’8 luglio al 3 agosto
Sogno di una notte di mezza estate – dal 6 agosto al 17 agosto
Molto rumore per nulla – dal 22 agosto al 7 settembre
Pene d’amor perdute – dall’11 settembre
Shakespeare Fest

Submit a Comment

UA-40058008-1