Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | December 11, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

L’infanzia ‘incompresa’ di Asia Argento

L’infanzia ‘incompresa’ di Asia Argento
Margherita Bordino

Review Overview

Cast
6.5
Regia
7
Script
7

Rating

Il mondo degli adulti tra tragedia e farsa visto dagli occhi di una bambina di 9 anni che vorrebbe solo essere amata dai suoi genitori. Terza regia per Asia Argento, che torna dietro la macchina da presa dopo quasi 10 anni e presenta il film a Cannes.

Anno: 2014 Durata: 109′ Distribuzione: Good Film Genere: Drammatico Nazionalità: Italia, Francia Produzione: Wildside, Paradis Films, Orange Studio, Rai Cinema Regia: Asia Argento Uscita: 5 Giugno 2014

Aria ha 9 anni, i suoi genitori non la amano come lei vorrebbe e il divorzio e la famiglia allargata non aiutano. Una storia quasi autobiografica

Asia Argento ha presentato a Cannes il suo ultimo film dal titolo “Incompresa”. È la terza regia per la figlia d’arte più camaleontica del nostro paese, che arriva a dieci anni di distanza dal suo ultimo lavoro. Un film al quanto inaspettato, ambientato negli anni ’80 e dai tratti melanconici. Sequenze di immagini che sembrano un lontano ricordo, come se si trattasse di tante vecchie foto scattate con una polaroid e disposte una dietro l’altra.

“Incompresa” è Aria, che vaga per la città con in spalla uno zainetto a strisce e un gatto nero, interpretata in modo egregio dalla piccola Giulia Salerno. Un ruolo da protagonista abbastanza impegnativo. Una bambina piccola e sola, senza regole, che non piange mai ed esprime le sue ansie, paure, gioie e soddisfazioni attraverso la scrittura. Una bambina che, in più di una occasione, deve cavarsela senza l’aiuto di nessuno. Gli adulti, la mamma una famosa pianista e il papà una star del cinema, sono impegnati a litigare tra di loro, a dare di matto e vivere la loro carriera da artisti incompresi. Ad interpretare questi due ruoli: Charlotte Gainsbourg e Gabriel Garko. Ed è quest’ultimo a lasciare sorpresa la platea. Lontano dagli schemi delle fiction di basso livello, dimostra di essere un bravo attore. Un ruolo che per Garko potrebbe essere una rivincita! Nel film anche Anna Lou Castoldi, figlia di Asia Argento e di Morgan. Anna Lou ha 12 anni e tutta la bellezza dei genitori. In “Incompresa” ha un piccolo ruolo, quello di Donatina, una delle due sorelle di Aria. Poche battute alle quali non si può dare un vero giudizio. Certo è che per competere con la bravura dei suoi genitori dovrà lavorare molto!

Asia Argento, oltre ad aver diretto il film, si è occupata anche della scrittura. Ad aiutarla nella sceneggiatura una straordinaria scrittrice: Barbara Alberti. Il loro è un linguaggio tagliente e affilato, diretto e mai volgare, che centra il bersaglio. A detta della regista, questo film non ha nulla a che vedere con la sua vita e la sua infanzia. Ma come molti sanno, Dario Argento e Daria Nicolodi si separarono proprio quando lei aveva 9 anni. Una coincidenza bizzarra se si pensa che i protagonisti appartengono anche al mondo dello spettacolo planetario!

“Incompresa” mostra il mondo degli adulti tra tragedia e farsa. È un romanzo in cui sono loro a dover essere educati e formati. L’unico modo per riuscirci è farli tornare bambini, liberandoli così della loro finta corazza. Protagonista assoluta è, infatti, l’infanzia. E per la regista lo spettatore ideale di questo film è il “bambino” che si nasconde in ogni individuo. “L’opposto del fanciullino pascoliano” ha dichiarato Asia Argento “a me interessa il bambino allegro, vivo e vibrante, curioso e un po’ ingenuo, capace di comunicare, apprendere e divertirsi, quello che va salvato e custodito per tutta la vita, quello che va affascinato piuttosto che erudito”.

Submit a Comment

UA-40058008-1