Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | December 14, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Frozen – Il regno di ghiaccio

Frozen – Il regno di ghiaccio
Lorenzo Colapietro

Review Overview

Cast
8.5
Regia
8
Script
8

Rating

Disney ci porta in un regno fatto di ghiaccio tutto da scoprire. Un viaggio epico intessuto di avventura, amore e commedia come solo la Walt Disney sa fare. Per un Natale all'insegna dei buoni sentimenti.

Anno: 2013 Durata: 100’ Distribuzione: The Walt Disney Company Italia Genere: Avventura, Animazione, Commedia Paese: Usa Produzione: Walt Disney Pictures, Walt Disney Animation Studios Regia: Chris Buck, Jennifer Lee Uscita: 19 Dicembre 2013

Arriva nelle sale il nuovo capolavoro Disney, Frozen – Il regno di ghiaccio, pronto a rendere il Natale ancora più “glaciale”

La valorosa e ottimista Anna, insieme al coraggioso uomo di montagna Kristoff e alla sua fedele renna Sven, intraprende un viaggio epico alla ricerca della sorella Elsa, i cui poteri glaciali hanno intrappolato il regno di Arendelle in un inverno senza fine. Incontrando sul loro cammino montagne impervie, mistici troll e un buffo pupazzo di neve di nome Olaf, Anna e Kristoff combatteranno contro tutti gli elementi della natura per salvare il regno dalla distruzione.

Si possono avere dieci, trenta o quarant’anni ma quando sullo schermo appare il castello della bella addormentata il cuore fa un battito in più, ed è questa la magia Disney, riuscire a comunicare qualcosa solo con un intro. Entra per direttissima nell’olimpo dei classici Frozen – il regno di ghiaccio, liberamente tratto dalla fiaba La regina delle nevi di Hans Christian Andersen. Il nuovo capolavoro Disney raccoglie il meglio del vecchio: avventura, azione, canzoni, amore e ci aggiunge un pizzico di modernità, creando personaggi al passo con i tempi.

Anna, principessa di Arendelle, non è la classica ragazza bisognosa di aiuto, è coraggiosa e forte, capace di prendere in mano la situazione e di partire per un’epica avventura. Ma Anna è anche una ragazzina vissuta da sola che si è vista chiudere porte dalla persona che amava di più, sua sorella Elsa, quindi vuole amore e affetto, quei sentimenti che per tanto tempo le sono mancati. Elsa, dal canto suo, è l’altra faccia della medaglia: cresciuta con un potere immenso e difficile da controllare, si è nascosta per tutta la vita, ma quando il ghiaccio esplode scappa via e decide di essere la persona che da sempre ha celato: se stessa, portando ad uno dei momenti più belli del film, la canzone “All’alba sorgerò”.

Nonostante tutto manca qualcosa all’inizio del film, la classica magia Disney, che verrà condensata tutta in un unico personaggio, il pupazzo di neve Olaf. Olaf ama i caldi abbracci e il suo sogno è di vedere l’estate. Il piccolo pupazzo racchiude in sé tutta la purezza tipica della Disney: è generoso, altruista e di un’ingenuità che commuove riuscendo a far ridere anche nei momenti più impensati.

“Per alcune persone vale la pena sciogliersi”

Frozen – il regno di ghiaccio è un classico con tutte le carte in regola dalla storia alla colonna sonora che però non riesce a coinvolgere, come La bella e la bestia o La sirenetta hanno saputo fare qualche tempo fa; ciò nonostante è consigliatissimo per una serata in cui si vogliono lasciare i pensieri fuori dalla sala e passare due ore in compagnia di buoni sentimenti.

Submit a Comment

UA-40058008-1