Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | August 9, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Hunger Games: La Ragazza di Fuoco

Hunger Games: La Ragazza di Fuoco
Lorenzo Colapietro

Review Overview

Cast
7
Regia
7
Script
6.5

Rating

Dopo la delusione del primo capitolo torna Hunger Games con "La Ragazza di Fuoco" e un nuovo regista capace di portare novità e genialità. Un cast più maturo capace di regalare emozioni e di delineare una maggiore psicologia dei personaggi.

Anno: 2013 Durata: 146′ Distribuzione: Universal Pictures Genere: Azione, Fantasy Nazionalità: Usa Produzione: Colors Force, Lions Gate Regia: Francis Lawrence Uscita: 27 Novembre 2013

Si infiamma il tappeto rosso del Festival del film di Roma con “La Ragazza di Fuoco” secondo capitolo della trilogia di Hunger Games

Dopo la vittoria dei 74° Hunger Games, Katinss e Peeta sono tornati nel distretto dodici ma, come tradizione vuole, inizia il tour dei vincitori in cui la giovane coppia dovrà girare per tutti i distretti tenendo discorsi e stringendo mani. Eppure qualcosa è cambiato in Panem, il coraggio di Katniss ha portato un barlume di speranza nei cittadini oppressi dal regime totalitario di Snow. Ma Capitol City non può accettare l’ennesima ribellione e così decide di organizzare, in vista del 75° anno degli Hunger Games, un’edizione particolare aperta ai campioni delle edizioni precedenti: basterà questo a sedare i cittadini?

Hunger Games: La Ragazza di Fuoco è il secondo capitolo della trilogia tratta dalla serie best seller di Suzanne Collins. Un cambio regia, Gary Ross che passa il testimone a Francis Lawrence, che porta una ventata di freschezza rispetto alla deludente visione di Hunger Games del 2012. Diretto magnificamente La ragazza di fuoco è promosso a pieni voti portando finalmente sullo schermo la vera essenza del manoscritto: la luce della speranza. Tanta azione, ma soprattutto momenti introspettivi utili a farci capire la psicologia dei personaggi, il tutto condito da un’ottima fotografia e da effetti visivi incredibili.

“Ricorda chi è il tuo nemico…”

Jennifer Lawrence veste, per la seconda volta, i panni di Katniss riuscendo a convincere di più rispetto al primo capitolo. Più matura e decisamente più adatta al ruolo di ragazza strafottente ma con una fragilità tipica di chi ha combattuto per vivere. Tornano anche Josh Hutchinson e Liam Emsworth che. come al solito, sono relegati in secondo piano rispetto alla protagonista, ma che comunque riescono a dare carattere ai rispettivi ruoli. Si fa valere, come al solito, Woody Harrelson, il suo Haymitch è uno dei personaggi più incisivi del film. New entry con il sempre straordinario Philip Seymour Hoffman che, nonostante interpreti un ruolo marginale, riesce comunque a farsi notare.

Una pellicola decisamente promossa, ricca di emozioni e di azione che riesce nel compito di tenere lo spettatore incollato allo schermo.

Submit a Comment

UA-40058008-1