Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Cinespresso | January 25, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Speciale Now You See Me: un cast magico 1/2

Speciale Now You See Me: un cast magico 1/2
Francesco Di Brigida

È in uscita l’11 luglio il nuovo film di Louis Leterrier. Un concentrato di illusionismo e azione. In questa prima parte le dichiarazioni dei quattro protagonisti

Il produttore Bobby Cohen, presidente della Kurtzman/Orci, casa di produzione di Now you see me, è stato produttore di decine di film che spaziano tra i generi più diversi: dal drammatico sulla Guerra del Golfo Jarhead, alla bizzarra commedia con Robin Williams, Vita da camper. Erano diversi anni che provava a sviluppare un action che avesse come tema la magia. «Anche ai miei soci, Alex Kurtzman e Roberto Orci, interessa la magia», ha dichiarato recentemente il produttore. «Cercavamo questo copione da tantissimo tempo. Da un lato, vogliamo essere sorpresi, ma dall’altro vogliamo sapere come hanno fatto. Abbiamo parlato spesso del miglior modo per dare spazio a entrambe queste esperienze in un film».

In questo film quattro super illusionisti, per la precisione due illusionisti, un’escapologa e un mentalista sono ingaggiati per delle sontuose e spettacolari esibizioni, ma alla fine dello show, i quattro finiscono sempre per far sparire grandi quantità di denaro rendendo le loro misteriose rapine imperdibili happening.

Il produttore ha poi continuato riferendosi a Luis Leterrier, il regista: «Lo heist movie è un genere. Il punto era come iniettargli qualcosa di nuovo e allo stesso tempo, mantenerlo un film centrato sui personaggi. Il contributo di Louis al copione e al casting ha portato il film su un livello completamente diverso».

Michael Atlas è il magnetico leader del gruppo di maghi. A interpretarlo è Jesse Eisenberg, Mr. Social Network. «È  in scena tutto il tempo», ha detto Eisenberg del suo personaggio. «È vanitoso e sicuro di sé, recita sempre. Ma in realtà interpreta la sua idea di mago e si nasconde dietro a questa. Atlas ha sempre bisogno di avere il controllo, che è una delle ragioni per cui è capace di fare queste incredibili magie».

Woody Harrelson si è unito al cast allungando la sua galleria di personaggi folli e strampalati con un mentalista decisamente sopra le righe. Il suo Merritt Osbourne è un ex star dell’illusionsmo che ha attraversato tempi difficili e ora si muove nel circuito degli artisti di strada. «Per prepararmi ho anche letto parecchi libri», ha affermato l’attore riguardo al suo tipo di lavoro intrapreso per questo film. «Negli anni ci sono stati affascinanti mentalisti che hanno fatto cose incredibili. Sono lontano dal sapere come funziona, ma ho fatto degli esperimenti. Dato che Merritt lavora anche con l’ipnotismo, l’ho studiato un po’ e ho provato a ipnotizzare delle persone – senza alcun risultato – ma una volta ho pensato di esserci andato vicino».

Isla Fisher è Henley Reeves, una ragazza che “sbarca il lunario” eseguendo con straordinario successo numeri alla Houdini. «La sua genialità e audacia intimidiscono Atlas» ha dichiarato l’attrice. «Una volta che lei si è messa in proprio, il loro rapporto si è trasformato in una specie di antagonismo tra fratello e sorella. Lei non ha paura di niente, cosa molto divertente da interpretare e una delle ragioni per cui ho accettato il film. Nella vita reale, sono una vera fifona!»

Interprete tra gli altri di 2 single a nozze, Il Grande Gatsby e The Wedding Party,  si è immaginata il personaggio come una via di mezzo tra Lisbeth Salander, la protagonista di Millennium – Uomini che odiano le donne, e l’indipendente e iconoclastica star cinematografica Katharine Hepburn. «Lei deve essere migliore per fare la sua parte con i ragazzi» è stato il suo pensiero.  «È forte ma non si comporta mai come un uomo. Il suo lato femminile è la chiave del suo potere».

Per prepararsi al ruolo, la Fisher ha studiato vita e lavoro dell’illusionista Dorothy Dietrich. «Volevo che Henley fosse audace, affascinante e sorprendente sia sul palco che fuori, così non si sa mai cosa sta pensando». E poi continuando: «Dorothy è una vera escapologista che lavora oggi. È stata la prima donna a trattenere un proiettile tra i denti: un’impresa fantastica! Non è brava solo a fuorviare, ma si connette emotivamente con il pubblico, così è più in grado di coinvolgerlo nei trucchi».

Nei panni dell’abilissimo ladruncolo Jack Wilder troviamo Dave Franco. «È un imbroglione da strada che ha guardato con ammirazione ai tre altri Cavalieri per tutta la vita» ha spiegato. «Comincia come un ragazzino con gli occhi pieni di meraviglia che è felice di stare con questi altri fantastici maghi. Ora che fa parte del gruppo, cerca di guadagnarsi la loro stima. In questo era simile a me in questa esperienza. Stavo lavorando con persone che osservo e ammiro da quando sono piccolo. Poter vedere come lavorano, chiedere consiglio e imparare da loro mi ha messo a mio agio».

Nella parte 2 le dichiarazioni degli attori nelle parti antagoniste: Mark Ruffalo, Michael Caine e Morgan Freeman

 

 

 

Submit a Comment

UA-40058008-1